Pilipili ya maemba: ricetta della salsa al peperoncino e mango

 

Pilipili ya maemba è una salsa al peperoncino che viene utilizzata per accompagnare alcuni piatti tipici dell’Africa orientale.

Questa non è l’unica salsa africana a base di Pilipili, ce ne sono molte altre, guarda anche la ricetta della salsa piccante pilipili ya kukaanga e la salsa sudafricana Peri Peri.

Video della ricetta

Ecco una video-ricetta del canale YouTube Aroma Of Zanzibar & Beyond su come fare la salsa pilipili ya maemba a casa.

Aroma Of Zanzibar & Beyond è un canale di cucina zanzibarina dove puoi trovare molte ricette dell’Africa orientale. L’idea è di Fathiya, una food blogger e orgogliosa amante del cibo di Zanzibar. È anche una decoratrice di torte autodidatta.

Ti basteranno 10 minuti per poter comprendere gli step necessari della ricetta di Mulunga che puoi trovare anche nel suo blog. In ogni caso in questo articolo abbiamo riportato le dosi, gli ingredienti e la preparazione in italiano.

Presentazione

Pilipili in swahili significa “peperoncino”, mentre il termine maemba significa “mango”. La salsa Pilipili ya maemba è composta da peperoncini e mango, è sia dolce che piccante e viene utilizzata per accompagnare alcuni piatti della cucina tipica di Mombasa e Zanzibar.

Sulle origini della salsa Pilipili c’è ancora dibattito, il dubbio riguarda il luogo di nascita della salsa (se i portoghesi la producessero inizialmente in Angola o in Mozambico).

Al di là del Portogallo e della regione dell’Africa australe (Angola, Namibia, Mozambico e Sudafrica) dove è nata, la salsa è molto diffusa nell’Africa orientale ed è particolarmente famosa nel Regno Unito per il successo della catena di ristoranti sudafricaniNando’s.

In inglese il nome che viene usato in riferimento alla salsa è Peri-Peri (con il trattino), l’Oxford Dictionary of English ha registrato peri-peri come una parola straniera che significa “una salsa molto piccante fatta con peperoncini rossi”. In portoghese, invece, il nome della salsa piccante è piri-piri.

Le ricette della salsa Pilipili, peri-peri o piri-piri variano da regione a regione, e talvolta all’interno della stessa regione a seconda dell’uso previsto (ad esempio, cottura o condimento a tavola) tuttavia gli ingredienti chiave sono peperoncino e aglio, con una base oleosa e/o acida.

Altri ingredienti comuni sono sale, liquori (vale a dire whisky), scorza di agrumi , cipolla, pepe, foglie di alloro, paprika, peperoncino, basilico, origano e dragoncello.

Ingredienti

  • 10 Habanero arancio
  • 10 Habanero rossi
  • 1 cipolla grande
  • 1 peperone
  • 2 grandi manghi
  • 1 ½ bulbo di aglio fresco
  • 2 tazze da 240 ml d’aceto distillato
  • 4-6 limoni
  • 2 cucchiai di olio
  • Zucchero q.b.
  • Sale q.b.

Materiale occorrente

  • Pentola
  • Griglia
  • Mixer
  • Colino

Preparazione

  1. Grigliare i peperoncini, la cipolla, l’aglio e i peperoni.
  2. Pelare e tagliare in piccoli pezzi in mango.
  3. In una pentola aggiungere l’olio e soffriggere i peperoncini habanero per 2-3 minuti mescolando. Aggiungere la cipolla, l’aglio, i peperoni e mescolare.
  4. Dopo un paio di minuti aggiungere l’aceto distillato e il mango a pezzi.
  5. Nella stessa pentola aggiungere il succo dei limoni, il sale e lo zucchero. Portare ad ebollizione, coprire la pentola e cuocere a fuoco basso per una ventina/trentina di minuti. Attenzione, la capsaicina è volatile e può provocare bruciore agli occhi e irritare naso e gola. Procedere con cautela in un luogo areato.
  6. Testare il sapore della salsa e in caso aggiungere quel che manca (sale, zucchero, aceto, limone), togliere dal fuoco e lasciare riposare.
  7. Frullare e filtrare la salsa Pilipili ya maemba. Conservare in vasetti sterilizzati.

Conclusioni

Grazie per aver letto l’articolo, condividilo se pensi ti sia stato utile, spero che alcune di queste informazioni ti potranno aiutare a replicare la ricetta facilmente.

AfroXentric è un blog per persone pratiche, iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere altre informazioni utili o semplici curiosità sul continente africano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.